UseNeXT

Client per il download di file da Usenet

Un client Usenet specializzato nel download di file da questa rete. UseNeXT include anche i dati di connessione ad un server che supporta i file binari. Peccato solo che non sia molto comodo per leggere i normali messaggi di testo. Visualizza descrizione completa

PRO

  • Semplifica il download di file da Usenet
  • Si connette a un buon server

CONTRO

  • Non perfetto per la lettura di messaggi

Molto buono
8

Un client Usenet specializzato nel download di file da questa rete. UseNeXT include anche i dati di connessione ad un server che supporta i file binari. Peccato solo che non sia molto comodo per leggere i normali messaggi di testo.

Sui gruppi di Usenet è possibile inviare messaggi di testo, ma anche file. Basta essere connessi a server e newsgroup che li accettino. Si tratta però di un sistema un po' complicato, se paragonato ai più moderni programmi peer-to-peer. Per facilitare le cose UseNeXT è un ottimo software.

Prima di tutto è completo, anche dei dati di connessione ad un server compatibile con i file binari. Un server veloce e che soprattutto supporta la maggior parte dei gruppi esistenti al mondo. Proprio per questo motivo UseNeXT è un programma a pagamento. Solitamente solo i server news che richiedono un abbonamento permettono la distribuzione di file. Quelli gratuiti non lo fanno, se non con limitazioni notevoli. Una raccomandazione: sia che il server sia a pagamento o libero, è sempre meglio essere cauti, perché anche sui newsgroup girano molti file illegali.

Per quanto molto comodo per scaricare file, UseNeXT non lo è altrettanto se lo si usa per leggere normali messaggi di testo. Manca una chiara visualizzazione delle discussioni. Il più tradizionale Unison, è da questo punto di vista molto più adatto.

UseNeXT

Download

UseNeXT 4.81

— Opinioni utenti — su UseNeXT

  • lollik

    di lollik

    "Usenext Spacca! Lo Consiglio."

    È una bomba, non costa poi così tanto caro... paghi 9€ al mese e hai a disposizione 50Gb al mese (sono presenti anche a... Altri.

    commentato il 3 gennaio 2010